12/05/2005 - Altri articoli dello stesso autore Alberto G. Barullo
C is For Coccolone: verità e Menzogne
Prima che la scure della censura cadesse su Maurizio Coccolone e venissero cancellate tutte le tracce della sua esistenza (mediatica e non), di lui vennero dette parecchie menzogne ed alcune (poche) verità. Chiariamo una volta per tutte alcuni aspetti della vicenda Coccolone:
"Maurizio Coccolone è un mercanerio"
Affermato da gran parte della stampa appartenente, secondo la vulgata, all'area politica di sinistra (Manifesto, Repubblica, Corriere dei Piccoli). E' una clamorosa ed infame menzogna.
Coccolone è un normale cittadino, lavoratore - suo malgrado - in un'area di guerra. Come dire: "La disoccupazione ti ha dato un bel mestiere….". Non si occupa - usiamo il presente perché confidiamo sia ancora vivo - che di piazzare mine antiuomo, trucidare infanti e smistare alle carceri americane in porto franco poveri cristi, pescati a caso fra la popolazione civile (gli obiettivi di produzione bisogna pur raggiungerli).

Fosse stato per lui avrebbe aperto una pizzeria al taglio a Beirut. E' la dura legge della domanda e dell'offerta. In terra di Babilonia, al giorno d'oggi, non v'è domanda che di figli di buona donna. E' la vita.

"Maurizio Coccolone è un eroe italiano"

Affermato da gran parte della stampa appartenente, secondo la vulgata, all'area politica di destra (Giornale, Libero, Sorrisi e Canzoni). Altra menzogna, seppur apparentemente non infamante.

A memoria d'uomo non si ricordano di lui azioni degne di nota: mai aiutato un anziano ad attraversare la strada, mai adottato un animale abbandonato, mai niente di niente che gli facesse onore. Mai votato, mai prestato volontariato, mai nulla che andasse oltre il quotidiano tran-tran di colazione-lavoro-pranzo-lavoro-tv-cena-trombare-dormire. Fosse stato per lui avrebbe aperto una pizzeria al taglio a Beirut, dicevamo.

Ed a riguardo agli "eroi", sentite questa. Coccolone raccontava sempre questa barzelletta su Quattrocchi:

Quattrocchi dice al carceriere: "Ti faccio vedere come muore un italiano!"

Risponde il carceriere "Ok, mangia-spaghetti, dai!"

Esclama Quattrocchi: "Ehi, brutto terrone! No! Scherza…… BUM!" (ha ha, ride Coccolone).

Altro che eroe: un foglio di buona donna, dicevamo.

"Coccolone non esiste, è una trovata pubblicitaria"

Affermato dalla maggior parte dei lettori di questo giornale sgangherato, in perenne carenza di "contributi creativi". E' stato creato, dicono, per farvi scaricare gli sfondi di Coccolone, le suonerie con l'urlo di Coccolone sgozzato, gli screen-saver e chissà che altro. E' anche questo falso, ma giuro che ad averci pensato prima lo avrei fatto. Volete mettere, vi squilla il cellulare al suono di "My name is Maurizio Coccolone": impagabile.

"Il titolo dell'articolo è una porcata, si sono (di)mostrate solo menzogne ma nessuna verità"

Dice il lettore attento. Nulla da eccepire: Maurizio Coccolone non esiste, è una menzogna perennemente minacciata dalla lama.

Se tuttavia proprio ci tenete intravedere una qualche verità, eccovi serviti: "Maurizio Coccolone è l'incarnazione archetipica di ognuno di noi, rapiti dalle guerre, tenuti in ostaggio dallo stato di conflitto permanente".

Proseguite quindi l'incipit con le argomentazioni che vi sono più care; unite metaforicamente i puntini del vostro ragionamento dall'incipit sino al vaffanculo: apparirà una dotta verità, degna di un Editoriale o della pagina della Cultura. E' la vita, perennemente minacciata dalla lama.

aggiungi un commentospara una cazzata su questo articolo

autore del commentoMauro 'O Muratore (no timestamp)
ma ci sarà realmente il gorgonzola in AFGHANISTAN? Si potrebbe organizzare una gita...
autore del commentoBresci Fans club (no timestamp)
Curioso come il sedicente principe di Napoli abbia questa avversione per i meridionali... Ah! Oggi ricorre il 105° anniversario della morte del suo bisnonno, quindi stia in lutto e non rompa... l'unità nazionale.
autore del commentoS.A.R. Vittorio Emanuele di Savoia (no timestamp)
giovine, faccia poco il burlone, sa! comunque non mi abbasso a questa diatriba da osteria... e poi mi sa che lei é un terùn.
autore del commentoBresci Fans club (no timestamp)
Ecco come ricordavamo il suo bisnonno: 'Arriva a Monza/ il tram che ronza./ A Monza con palle tre/ hanno ucciso il re'.
autore del commentoS.A.R. Vittorio Emanuele di Savoia (no timestamp)
signori, questa questione l'é irta di spine: il coccolone é in serio peicolo, e poi l'é un padano. fosse stato un terùn capirei, ma non lo é e bisogna far qualcosa! ah, per i terùn: piaciuto lo scherzo dei miei avi? 'si fa l'italia, si fa l'italia!' e voi tutti a crederci... hahahahaha!!!
autore del commento (no timestamp)
Allora sei a rischio sequestro...
autore del commentoIl Playboy (no timestamp)
Ma a Coccolone hanno dato Teletutto durante il rapimento? Figata, io sono un assiduo lettore di Teletutto!!
autore del commentoDivieto di affissione (no timestamp)
Lungi da me il voler criticare il Suo 'mobile mestiere'! Premesso che non mi riferivo ai cazzi altrui ma ai propri, invitavo soltanto a parlarne in appositi spazi. Come dire: la geografia è materia interessantissima, ma dibatterne ad un convegno di medicina è quantomeno foriluogo...
autore del commentoEugenio Leccornia (no timestamp)
Egregio signore che si cela dietro lo pseudonimo 'Divieto di Affissione': la invito a fare ben poca ironia. Frugare fra i cazzi degli altri è un mobile mestiere, di recente riconosciuto in un apposito Albo. I nostri legali stanno verificando il sussistere degli estremi della diffamazione. Moderi le sue parole in futuro. Eugenio Leccornia, vice Presidente dell'Albo Professionale dei Giornalisti Ruffiani
autore del commentoLuridus il Satanista (no timestamp)
Ciao, sono un giovane satanista, pulito e di buone maniere. Qualcuno vuole venire a giocare con me ed i miei amici nel parco la notte?
autore del commentoLuisa la Brutta (no timestamp)
Per favore, liberatelo: almeno qualcuno mi mette una mano sotto la camicietta!
autore del commentola Luisella (no timestamp)
Per favore, non liberatelo: se no, quel porco mi mette di nuovo le mani sotto la camicetta!
autore del commentoMilitanza Senza nè Ma (no timestamp)
noi cia siamo!!!!! ps: viene anche il 'Fronte Popolare Giudaico'
autore del commentocomitato pro trattativa (no timestamp)
Senti, lui è uno come noi, è italiano come noi, quindi bisogna liberarlo!! Troviamoci tutti in piazza venerdì prossimo!!
autore del commentoComitato contro la trattativa (no timestamp)
Come avranno fatto i sequestratori a resistere per 5 mesi con un soggetto di tal fatta? E soprattutto, perché mai l'Italia dovrebbe reclamarlo?
autore del commentofranci il papaboys (no timestamp)
Io ti amo, fratello! Tutti a Colonia!!
autore del commento^__^ (no timestamp)
.....cazzo vogliono i PapaBoys da queste parti? Non vedi che sto sito è pieno di smadonnamenti?!? Ma andate a mendicare davanti alle chiese, va!
autore del commentofranci il papaboys (no timestamp)
Noi papaboys amiamo anche i terroristi, perchè sono uomini come noi, che hanno ricevuto la vita da Nostro Signore. Perchè odiarli? Vaticano alè alè!! Forza Madonna, alè alè!! Giovanni Paolo II SANTO SUBITO!!
autore del commentoDivieto di affissione (no timestamp)
Vedi Luridus, questo spazio non è dedicato ai propri cazzi privati, quindi sarei portato a dirti di rivolgerti a Specchio dei Tempi, TrovAmici o a qualsivoglia altra rubrica che si occupi di cazzi privati. Tuttavia farò uno strappo: contatta la redazione e chiedi di Francy e Laura, penso che saranno desiderosi di conoscerti...
autore del commentosdfds (25/11/2005 - 17:13:20)
sdf
autore del commentoin ricordo di Fabrizio QUATTROCCHI (13/1/2006 - 17:02:09)
C'è una canzone dedicata a Fabrizio... www.cosimuoreunitaliano.it

Questo sito viene aggiornato in base alla disponibilità degli autori (e all'esito della loro continua lotta contro la propria pigrizia); non è in alcun modo un periodico né un prodotto editoriale. Termini quali "redazione" o "articoli" sono da intendersi in modo del tutto scherzoso e autoironico, così come l'espressione "periodico per l'uomo mediocre" con cui talvolta viene definito il sito stesso. I commenti sono di responsabilità dei rispettivi autori.

Dove non specificato altrimenti, i testi di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Ciò, in estrema sintesi, significa che potete utilizzare liberamente i contenuti di questo sito a fini non commerciali. Ogni contenuto estraneo al dominio de "Il Superficiale" non è soggetto alla licenza sopra citata ed appartiene al rispettivo autore. Email: ilsuperficiale@ilsuperficiale.it
Indice del NumeroIndice del Numero

Lo zombie della porta accanto
Clicca sulla locandina per vederla ingrandita


Rassegna stampa: quello che avreste potuto leggere sul Superficiale e invece è successo davvero
Aggiornata all'11 ottobre 2011



Twitter Updates

    follow me on Twitter






    È necessario Adobe Flash Player per visualizzare questo contenuto