22/11/2002 - Altri articoli dello stesso autore Anonimo
Lettera Aperta a Sergio Cofferati
Caro Cofferati,
finalmente ti sei deciso: a quanto pare hai avuto l'alzata d'ingegno di ordinare lo sciopero generale.
Bravo! Molto bravo! Ma chi sei tu per dire a me quando devo andare a lavorare e quando no?
Il punto è questo: se ho voglia ci vado, altrimenti ciccia. E siccome io proprio non c'ho voglia, mi sono fatto due calcoli: martedì 16 sciopero, mercoledì giovedì e venerdì blablabla dei politici sullo sciopero e intanto a noi lavoratori non ci caga nessuno, tanto meno tu che se ti fossi fatto un mazzo come il mio ti sarebbe bastato quello per spaventare Berlusconi.
E allora io oggi 16/4/2002 me ne sono venuto qui a Crotone, e sai cosa ho deciso di fare in tuo onore? Un cazzo. E lo sai che faccio domani? Un grandissimo cazzo.

E dopodomani? Un ciclopico infinito cazzo. E venerdì, com'è logico, un lussureggiante megacazzo stellare.

E mettiti pure tranquillo ché tanto il mio compare GianNicola Cuzzata, per gli amici Gianni, me lo timbra lui il cartellino, sempre che non si inventi il solito ascesso al culo.

E se per caso mi beccano, abbassa la testa: io ai padroni ci dico che ho fatto sciopero contro di te, così come minimo mi raddoppiano la paga.

Infine, un consiglio al babbeo Berlusconi: lascia stare l'articolo 18 e prova col 19. Cosa dice l'articolo 19? Che sei cornuto.

Questo sito viene aggiornato in base alla disponibilità degli autori (e all'esito della loro continua lotta contro la propria pigrizia); non è in alcun modo un periodico né un prodotto editoriale. Termini quali "redazione" o "articoli" sono da intendersi in modo del tutto scherzoso e autoironico, così come l'espressione "periodico per l'uomo mediocre" con cui talvolta viene definito il sito stesso. I commenti sono di responsabilità dei rispettivi autori.

Dove non specificato altrimenti, i testi di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Ciò, in estrema sintesi, significa che potete utilizzare liberamente i contenuti di questo sito a fini non commerciali. Ogni contenuto estraneo al dominio de "Il Superficiale" non è soggetto alla licenza sopra citata ed appartiene al rispettivo autore. Email: ilsuperficiale@ilsuperficiale.it
Indice del NumeroIndice del Numero

Lo zombie della porta accanto
Clicca sulla locandina per vederla ingrandita


Rassegna stampa: quello che avreste potuto leggere sul Superficiale e invece è successo davvero
Aggiornata all'11 ottobre 2011



Twitter Updates

    follow me on Twitter






    È necessario Adobe Flash Player per visualizzare questo contenuto