10/02/2003 - Altri articoli dello stesso autore Anonimo
Intervista ad Igor Marini
Il personaggio più discusso del momento, Gola Profonda del presunto scandalo Telekom Serbia. L'accusatore di "Ranocchia", "Mortadella" e "Cicogna". E', come accusano le malelingue un Faccendiere od è invece un teste attendibile, come sostiene Mercello Pera? Riceviamo e, ranocchio alla mano, pubblichiamo.
INTERVISTATORE: Signor Marini, buonasera

I.M: Buonasera

INTERVISTATORE: Marini, quello che ha in mano è il mio portafogli?

I.M.: Questo? ah, che diavolo?!........eh! Tenga.

INTERVISTATORE: Partiamo dalle sue dichiarazioni sulla vicenda Telekom Serbia. La magistratura di Torino ne sta verificando la attendibilità. Senza entrare nel merito dei singoli fatti, secondo i magistrati le sue affermazioni brillano per 'risultare sempre estremamente confuse, non di rado ai limiti della comprensibilità'.

I.M.: Ranocchia.

INTERVISTATORE: ........?

I.M: Fu Ranocchia a chiamare il banchiere. Si accordarono per trovarsi la sera al ristorante off-shore. Tutto si risolse molto in fretta, dovevano già essere d'accordo. Eunuco.

INTERVISTATORE: .......certo!......torneremo su questo più avanti. Secondo indiscrezioni, lei si presentava come uomo di cinema e sosia di Schwarzenegger. Ultimamente si occupava, sempre secondo queste voci, di scaricare le cassette di frutta all'ortomercato di Brescia. Non sembrano i trascorsi di un mediatore finanziario di respiro internazionale.

I.M.: Mortadella.

INTERVISTATORE: Ecchecazzo! (scusi la parola) Non sia ermetico!

I.M: Legga fra le righe, suvvia. Tenga conto che sono un uomo minacciato di morte. Il sosia di Schwarzenegger lo facevo solo per gli amici, sono tutte malignità: mi ci vede a parlare in inglese? Mortadella. Triumvirato. La Commissione di Inchiesta vagli le mie affermazioni e deduca.

INTERVISTATORE: Intende dire che 'Mortadella', al secolo Romano Prodi secondo le sue ricostruzioni, prese parte al presunto giro di tangenti legate alla cessione di Telekom Serbia?

I.M: Questo lo ha detto lei, non io. Il fulcro dell'intrigo sono le società off-shore di Cipro, Libano e Svizzera: è tutto nelle carte in Svizzera. Si è mai chiesto perché fu favorito Milosevic, dittatore sanguinario? Cicogna. Io per queste parole rischio la vita: legga fra le righe e troverà la verità. Ranocchia, Ermete Trimegisto.

INTERVISTATORE: In queste ore è stato suggerito che il suo ex-socio di affari Paolini all'epoca della trattativa per la cessione di Telekon Serbia era in abituale commensale di Ciampi. Non le sembra di esagerare? Lei può confermare?

I.M: Paoletti mangi pure con chi gli pare: quello che aveva glielo ho già fregato. Ma la verità e che si tratta di milioni di euro di tangenti. Raggiri, gigantesche corruzioni, colossali scandali. Ranocchio sapeva. Cicogna, dittatore sanguinario, partecipò. Leprotto.

INTERVISTATORE: Marini, mentre prendo appunti, lei mi sfila il portafogli. Me lo restituisca. Una ultima domanda: quando tutto sarà finito, che sarà di Igor Marini?

I.M: Posso farle una confidenza? Vorrei solo smettere di essere sballottato da una galera all'altra: vado in Svizzera, galera. Torno in Italia, galera. A me era stato detto: viani a fare un paio di interviste, alle carte in Svizzera ci pensiamo noi, in un paio di settimane te ne torni a casa, per il disturbo ci si mette d'accordo. Ha visto che casino? Corruzione e colossale scandalo.

INTERVISTATORE: Marini, l'hanno fregata?

I.M: Questo lo ha detto lei, non io. Deduca.

aggiungi un commentospara una cazzata su questo articolo

autore del commento (20/6/2006 - 15:40:28)
minchiata colossale
autore del commentoIgor Marini (4/10/2006 - 16:28:55)
Ho conosciuto Marini perchè ho avuto il coraggio civile di confermare le cose che lui ha detto in Commissione Parlamentare e che abbiamo potuto leggere perchè pubblicate da Libero. Fatelo anche voi invece di sparare inutili cazzate. Basta andare su www.camera.it. Guglielmo Rinaldini
autore del commentoGuglielmo Rinaldini 2011 (7/10/2011 - 18:12:37)
In questo momento Igor Marini è in galera ad Ivrea perchè denunciato per calunnia dal magistrato Bice Barborini di Roma. Marini aveva affermato a verbale che quando fece i nomi di Fassino, Prodi e Dini la PM Barborini avrebbe affermato: "Stia zitto Marini, vuole farci ammazzare tutti?". Che bella cosa la magistratura italiana, uno dice una cosa che forse è anche vera e va in galera...il portaborse di Fini, Italo Bocchino fu l'unico a confessare di aver percepito 4 miliardi di vecchi lire dalla finanziaria sammarinese della quale Marini aveva parlato diffusamente, finanziaria vicina al partito comunista oggi PD. Credete sia stato indagato dalla Procura di Torino? No, solo sentito e preso in giro. Indagarlo sarebbe significato ammettere l'esistenza di una delle più schifose operazioni di riciclaggio e di corruzione degli ultimi anni che è stata anche una operazione di finanziamento di un paese nazicomunista nemico come la Serbia dello stragista Milosevic con la complicità del centro sinistra italiano, dei fascisti finiani vicini a Cossiga, del Sismi deviato, con tecnici Telecom italiani che costruirono sistemi di puntamento contro l'Italia, con Dini sotto le bombe NATO per i suoi sporchi affari...

Questo sito viene aggiornato in base alla disponibilità degli autori (e all'esito della loro continua lotta contro la propria pigrizia); non è in alcun modo un periodico né un prodotto editoriale. Termini quali "redazione" o "articoli" sono da intendersi in modo del tutto scherzoso e autoironico, così come l'espressione "periodico per l'uomo mediocre" con cui talvolta viene definito il sito stesso. I commenti sono di responsabilità dei rispettivi autori.

Dove non specificato altrimenti, i testi di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Ciò, in estrema sintesi, significa che potete utilizzare liberamente i contenuti di questo sito a fini non commerciali. Ogni contenuto estraneo al dominio de "Il Superficiale" non è soggetto alla licenza sopra citata ed appartiene al rispettivo autore. Email: ilsuperficiale@ilsuperficiale.it
Indice del NumeroIndice del Numero

Lo zombie della porta accanto
Clicca sulla locandina per vederla ingrandita


Rassegna stampa: quello che avreste potuto leggere sul Superficiale e invece è successo davvero
Aggiornata all'11 ottobre 2011



Twitter Updates

    follow me on Twitter






    È necessario Adobe Flash Player per visualizzare questo contenuto