15/11/2002 - Altri articoli dello stesso autore Alberto G. Barullo
FSC - Capitolo 05
In questo numero, il quinto capitolo di "Fatica Sudore e Cazzo", altrimenti conosciuto come "Il Romanzo d'Appendice per l'Uomo Mediocre", anche noto come "L'Unico Romanzo che Contiene la Parola Cazzo Solo nel Titolo", talvolta citato come "Ruggiti d'Amore".

Capitolo quinto, dicevamo, "Nel quale tre viandanti desinano presso una locanda ed ivi si assiste ad una predica di carattere religioso".
Un vecchio in cenci, un rampollo deficiente ed un viandante dall'aspetto esotico dèsinano in una locanda non distante dal Castello di Stradivario. Le locande, di questi tempi, son colme di mendicanti e predicatori.

'Si chiarisce ora come nella historia vi siano nel medesimo istante chi è ricco e chi è povero' - tre monaci han reso la taverna oratorio - 'Entrambi fianco a fianco vivono, pur essendo essi uno ricco ed uno povero! Antitetici, con una parola ben forbita.'. Amatore di prediche e distinguo teologici assortiti, Belzazél balza in piedi: 'Bravi! Bravi!'. L'auditorio pare essere concorde e si applaude convinti. Stradivario mastica brassica; Eunucio non sa bene che fare.

Elencato quindi un ricco bestiario di pene eterne il clero si distribuisce in sala per la questua, sino al cospetto di Stradivario: 'Già ho la mia rogna da grattare, Albigese: mendica al tavolo a fianco!' grugnisce il vecchio in cenci, essendo contemplante la brassica più che l'Anima Aeterna.

'No, no!', protesta il monaco, 'son cose che non si dicono, Signore! Cataro, forse; Albigese è insulto ben grave, di questi tempi!'. Non disperando di un obolo, si disputa per venti cardinali: 'Gli Antitetici sono invero Angeli ben pasciuti delle Sfere Superiori. Nel loro Spirito non v'è povero né ricco ma entrambi insieme, in Uno. Niente eresia. Dixit.'

'Che roba sono le Sfere Superiori?', domanda Eunucio. Per la locanda v'è un tuono ultramondano.

'Il Signorino dovrebbe ricordare più spesso di non metter becco nel loquendo paterno avendo contemporaneamente cura della propria dentatura. Trattasi di aporia, piuttosto dolorosa, nei fatti, per dirla da anglosassone'

Stradivario, dolorante nel pugno e nonostante l'inciso, ha di che discutere col monaco e, in effetti, vi discute a lungo.

Questo sito viene aggiornato in base alla disponibilità degli autori (e all'esito della loro continua lotta contro la propria pigrizia); non è in alcun modo un periodico né un prodotto editoriale. Termini quali "redazione" o "articoli" sono da intendersi in modo del tutto scherzoso e autoironico, così come l'espressione "periodico per l'uomo mediocre" con cui talvolta viene definito il sito stesso. I commenti sono di responsabilità dei rispettivi autori.

Dove non specificato altrimenti, i testi di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Ciò, in estrema sintesi, significa che potete utilizzare liberamente i contenuti di questo sito a fini non commerciali. Ogni contenuto estraneo al dominio de "Il Superficiale" non è soggetto alla licenza sopra citata ed appartiene al rispettivo autore. Email: ilsuperficiale@ilsuperficiale.it
Indice del NumeroIndice del Numero

Lo zombie della porta accanto
Clicca sulla locandina per vederla ingrandita


Rassegna stampa: quello che avreste potuto leggere sul Superficiale e invece è successo davvero
Aggiornata all'11 ottobre 2011



Twitter Updates

    follow me on Twitter






    È necessario Adobe Flash Player per visualizzare questo contenuto