22/06/2002 - Altri articoli dello stesso autore Attilio Torello
Non Esistono Più le Mezze Punte
La tattica calcistica si avvicina, oramai, sempre di più al nobile gioco del Lotto. Schemi e posizioni virtuali sul campo di gioco rassomigliano a numeri di telefono di linee erotiche, che rallegrano le nostre nottate, attaccati al telecomando, rigorosamente dal decimo canale sino al ventiseiesimo.
Ma le belle e pesanti zinne delle studentesse casalinghe lesbiche in trepida attesa della nostra calda chiamata, non possono assolutamente sostituirmi il dimenticato ruolo dello Stopper!
Mi vengono le caldane a pensare che non si trova più nemmeno nella squadra della Casa del Popolo un Libero: e dire che Peppone ci battezzò pure il suo primogenito con 'sto nome!
Sarà a causa di questa ventata d'internazionalizzazione-globalizzazione, ma il gioco all'italiana non esiste più! Non ho niente contro questi stranieri che vengono a cercare lavoro da noi!

Citando il mio carissimo Zio Tonio: 'Dove c'è da mangiare per dieci, si può mangiare anche in undici. Però, miseriaccia schifosa, si mangia di meno ed io ho fame!'

Se i Sudamericani, i Tedeschi, i Portoghesi, si dovevano abituare al nostro bellissimo calcio, ora pretendono di dettare le regole nei nostri Stadi: ma è possibile che gli interressi dei giapponesi m'impongano il trequartista?

Che mi vengano le ragadi, dico io, ma chi è che va in curva con tanto di foglio di giornale sotto il culo per non inzozzarsi le braghe, gli asiatici od io? E allora pretendo di vedere un Mediano di spinta che gioca insieme ad un Centravanti di peso! I due terzini possono anche fluidificare, ma che lo facciano in privato; il cross in area, da che mondo e mondo, è mestiere delle ali. Che siano mezze o tutte intere, non importa. L'importante è che ci sia un Ariete che me la butti in rete, e che minchia!

Dove andremo a finire, dico io: ci manca pure di rivedere tornare in Nazionale gli oriundi. Ma il Sudamerica lo abbiamo popolato noi Italiani perché stavamo strettini tutti assieme qua in patria e per avere il cugino lontano da andare a trovare, con la scusa del lutto in famiglia, quando tua moglie insiste per andare, per l'ennesima estate consecutiva, a fare le 'salutari' passeggiate in montagna.

A me viene pure il fiatone e i rigatoni al ragù di capriolo mi fanno schifo. Non c'è proprio bisogno che rientrino in patria, quando addirittura si sono dimenticati il dialetto.

Abbonati di tutto Italia unitevi! Sosteniamo fortemente l'autoctono catenaccio e la seconda punta, quello che fieramente portava il numero 11 sulla schiena!

L'unica certezza rimasta è l'estremo difensore, il nobile portiere, o ce lo imporranno volante come quando in spiaggia nessuno vuol restare in porta perché la sabbia scotta?

Le differenze culturali ci saranno per qualche motivo e vanno tutelate: che si abituino quindi alla nostra cultura tecnici e giocatori stranieri, se vogliono continuare a godere della nostra paziente ospitalità.

Altrimenti, prima o poi, ci trasmetteranno sui canali della televisione di Stato i mondiali di Calcio femminile! (ma a quel punto preferirei essere già defunto).

Questo sito viene aggiornato in base alla disponibilità degli autori (e all'esito della loro continua lotta contro la propria pigrizia); non è in alcun modo un periodico né un prodotto editoriale. Termini quali "redazione" o "articoli" sono da intendersi in modo del tutto scherzoso e autoironico, così come l'espressione "periodico per l'uomo mediocre" con cui talvolta viene definito il sito stesso. I commenti sono di responsabilità dei rispettivi autori.

Dove non specificato altrimenti, i testi di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Ciò, in estrema sintesi, significa che potete utilizzare liberamente i contenuti di questo sito a fini non commerciali. Ogni contenuto estraneo al dominio de "Il Superficiale" non è soggetto alla licenza sopra citata ed appartiene al rispettivo autore. Email: ilsuperficiale@ilsuperficiale.it
Indice del NumeroIndice del Numero

Lo zombie della porta accanto
Clicca sulla locandina per vederla ingrandita


Rassegna stampa: quello che avreste potuto leggere sul Superficiale e invece è successo davvero
Aggiornata all'11 ottobre 2011



Twitter Updates

    follow me on Twitter






    È necessario Adobe Flash Player per visualizzare questo contenuto