21/09/2003 - Altri articoli dello stesso autore Anonimo
Lettera Aperta a Romano Prodi
Caro Prodi,
lo so già che questa lettera non avrà risposta; ma non perché non l' hai letta: è che in realtà non sai cosa dire. A quanto pare infatti hai deciso che dobbiamo usare un'altra moneta.

E allora io ti faccio tre domande molto precise. Un chilo di zucchini costava 15000 lire, adesso costa 8 monete nuove.

Ti sei fatto bene i calcoli? Voglio dire: secondo te basta cambiare moneta per abbassare i prezzi?
E' ora di finirla di bagnare il naso alla gente: ti bastava fare la legge che gli zucchini costavano 5000 lire, senza rincoglionirci con queste assurde operazioni da salumiere.

A proposito, ti piace sempre la mortadella? Allora senti questa: 2 etti di mortazza, 6 monete nuove.
Senti un po': perché non fai la legge che uno si compra tutto il porco, eh? Anzi, fai che uno si apre il negozio apposta, ché una bella porcheria sotto casa ci fa comodo a tutti. Così, almeno, una volta tanto, rubiamo il mestiere ai politici, ché poi se ci chiedono la mazzetta gli diamo quattro belle fette di culo stagionato, loro poi lo danno a te e tu ci ricavi un'altra moneta, così voglio vedere gli inglesi se non cambiano idea.

Ci credi scemi? Guarda che il radiatorista di corso Taranto continua a farsi pagare in lire! Perché tu non sei lì a fargli la multa, eh? E guarda anche che le banche non ci danno la moneta nuova se non gli diamo in cambio la vecchia: ma che se ne fanno lorsignori di una moneta scaduta? Non è che la danno a te e tu poi la fai ritornare con la legge? Intanto quelli lì, in barba alla gente onesta, si sono messi a scioperare: perché non c'eri tu davanti all'Agenzia a cambiarci i soldi?

Non rispondere: sappi solo che alle prossime elezioni te la vedrai con il mio partito. Il simbolo? Una banconota da 10000 lire.

aggiungi un commentospara una cazzata su questo articolo

autore del commentopronto soccorso (20/12/2005 - 14:40:20)
Più che EURO ci vorrebbe la NEURO.
autore del commento (17/2/2006 - 09:18:53)
Mai sentite tante stupidaggini tutte in fila .....Peccato che non facciano neanche ridere .
autore del commentoCamillo COPPOLA (26/2/2006 - 19:27:55)
PRODI NON E' UNA MORTADELLA MA UN CAVALLO DI TROIA I PRODI COMPAGNI GRANDE CONFUSIONE SOTTO IL CIELO...BREVE CORRISPONDENZA TRA CHI ASPIRA AD UN MONDO DIVERSO SU ...GLOBALIZZAZIONE...RIFORMISMO...E...MASSIMI SISTEMI. RITENENDO CHE QUANTO RIPORTATO NON SIA UN POST PERSONALE MA POSSA ESSERE DI DOMINIO DI TUTTI, NE RICHIEDO LA PUBBLICAZIONE.GRAZIE p.s.: Giosuè BOVE é il segretario della provincia di Caserta del partito della rifondazione comunista. -------------------------------------------------------------------------- From: camillo.coppola@tin.it To: Undisclosed-Recipient:; Sent: Tuesday, March 01, 2005 11:25 PM Subject: PRODI NON E' UNA MORTADELLA MA UN CAVALLO DI TROIA, VEDI REPORT-RAI DEL 9/6/2000 http://www.report.rai.it/2liv.asp?s=7 ...HA PARTECIPATO ALLA SEDUTA SPIRITICA DEL "DE PROFUNDIS" PER ALDO MORO,CON RESPONSO " GRADOLI " HA SVENDUTO L'ALFA ROMEO AGLI AGNELLI, LA PIGNONE, LA CIRIO ECC.ECC.. IN EUROPA HA PROMOSSO LEGGI AD HOC PER GRUPPI DI PRESSIONE MULTINAZIONALI, VEDI TRASMISSIONE RAI REPORT DEL 9/6/2000. IL SIG.BOLKENSTEIN,UN SUO COMPONENTE COMMISSIONE EUROPEA CHE EGLI PRESIEDE,HA AVUTO LA SUA BENEDIZIONE ALL'AVVIO DEL CAPORALATO EUROPEO ECC.ECC.. ED ALLORA PERCHE' MORTADELLA ? I NUOVI CAVALLI DI TROIA SI SPACCIANO CON LA RITRITA DEFINIZIONE DI RIFORMISTI PERCHE' RICORDARE LA DICHIARAZIONE VOTO DI FRANCO GIORDANO DEL PRC A FAVORE DEL "PACCHETTO TREU" del giugno 1997 PRO MEMORIA SINISTRO PER L'AUTOCRITICA AL PECCATO ORIGINALE DEI: NOI SIAMO PIU' RIFORMISTI DI TUTTI PERCHE' NON VI RIMETTETE IN PACE COL MONDO: Grazie al pacchetto TREU,di cui siete stati artefici iniscindibili,gravi sono le responsabilità in relazione alla pressoché totale distruzione dei diritti, delle tutele e della vita stessa dei lavoratori dipendenti. Varato in parlamento nel 1997 da tutte le forze dell'allora governo di centrosinistra e che ha riportato in Italia il caporalato delle agenzie per l'affitto delle braccia dei nostri figli: come si può dire di voler lottare, non strumentalmente, contro la liberalizzazione dei licenziamenti proposta da Berlusconi senza fare alcuna autocritica su tali odiosi provvedimenti ? E' quello che chiedemmo e chiedo ai Cofferati, ai Pezzotta, agli Angeletti, ai D'Alema, ai Rutelli, ai Bertinotti,ai Diliberto,ai Cossutta e quant'altri. ma loro scappano, perché questa semplice domanda li terrorizza e non vogliono e non possono rispondere. Nel 1997 il Governo Prodi aprì le porte della precarizzazione e della flessibilità del mercato del lavoro con l'introduzione del famigerato " pacchetto Treu ". Ciò fu possibile con l'appoggio di Rifondazione Comunista e del Sig. Cossutta. La rinnovata unità intorno a Prodi è la cartina al tornasole che nuove drastiche misure antipopolari ci aspettano e che la così detta sinistra del centro-sinistra avrà un ruolo determinante nel pilotare la protesta sociale cercando di smorzarne gli effetti. Ho visto... GIOVANI LAVORATORI AGGIOGATI LORO MALGRADO A CONTRATTI PRECARI, costretti ad entrare all'alba in fabbrica nel giorno dello SCIOPERO GENERALE, ATTRAVERSANDO IL PUBBLICO LUDIBRIO dei SINDACALISTI CONFEDERALI...mi sono domandato: perchè milioni di persone non hanno avuto almeno il diritto di sapere da dove discendevano questi perversi contratti del FAMIGERATO PACCHETTO TREU e conseguente legge BIAGI ? RISIEDO NELLA CITTA' DEL CARDINALE GIORDANO&BASSOLINO, entrambi avvinchiati all'ampolla tissotropica. La città dei miracoli e del veneratore d'ampolle,nonchè vicerè, BASSOLINO,per indenderci quello dei famigerati CONTRATTI D'AREA,che per me significa " C'é tanta carne...perchè non fare macelleria ? " . ...Il mio caro BASSOLINO bacia l'ampolla che gli porge il mio caro cardinale GIORDANO,lo dico ad imperituro ricordo dei tempi di basso impero che viviamo... LE CONSEGUENZE DI QUESTO AMBIGUO E SUBDOLO CENTRO SINISTRA SONO COME LA PUNTA DI UN ICEBERG,IMPIEGHERA' MOLTO TEMPO PRIMA DI SQUAGLIARSI. Camillo COPPOLA,militante dello SLAI COBAS per l'AUTORGANIZZAZIONE di POMIGLIANO d'ARCO(Napoli) -------------------------------------------------------------------------- ----- Original Message ----- From: Giosuè adsl giosue.bove@aliceposta.it To: camillo.coppola@tin.it Sent: Wednesday, March 02, 2005 12:17 AM Subject: Re: PRODI NON E' UNA MORTADELLA MA UN CAVALLO DI TROIA,VEDI REPORT- RAI DEL 9/6/2000 Scusa ma vorrei capire come giustificate la candidatura di Mara Malavenda alle elezioni regionali in Campania nel PDCI di Cossutta e company, partito nato, come tutti ricordano, dopo la decisione di noi venduti di rifondazione di far cadere il governo Prodi su una specifica questione politica; partito servito successivamente a reggere il governo D'Alema-Cossutta-Cossiga passato alla storia per i bombardamenti in Kosovo; partito fino a ieri minaccioso avversario di Bassolino ed oggi - dopo aver ottenuto il sospirato posticino nel listino - pronto a sostenere fino alla morte la battaglia per il Governatore. Sembrate nati per fare i giudici, e a me i giudici non piacciono. Non so se dalla parte del movimento operaio e proletario è mai stato utile il giustizialismo che voi interpretate alal perfezione, sfiorando il sostegno anche alle posizioni di destra purché violentemente critiche nei confronti della sinistra moderata e radicale. Ma voglio fermarmi qui: perchè continuando potrei perseverare in questo modo di ragionare, tutto fondato sul passato. Io credo, invece, che dobbiamo emanciparci del tutto da quel vizio antico, dalla logica del "mors tua vita mea", uno dei paradigmi rovinosi del Novecento per cui l'altro, quello che non la pensa come te, il moderato o l'estremista, a secondo dei casi, o è un traditore o è un provocatore. Io credo che tu non sia nè l'uno né l'altro, semplicemente un compagno che non ha le mie stesse opinioni e che sta nel dibattito politico. Spero che un domani anche tiu possa pensare dentro il dibattito politico uno di rifondazione. Ciao. Giosuè -------------------------------------------------------------------------- ----- Original Message ----- From: camillo.coppola@tin.it To: giosue.bove@aliceposta.it Sent: Saturday, March 05, 2005 4:59 AM Subject: MALA TEMPORA CURRUNT Salve Giosuè, posso solo risponderti,come d'altra parte é già insito nel messaggio che hai letto,la mia posizione personale. Infatti non giustifico,avrei potuto,mio malgrado,sopportare una candidatura come indipendente. Le forche caudine di un'iscrizione partitica,la interpreto una capitolazione ed una contraddizione. Le giustificazioni alla VESPASIANO,che necessita la greppia,non possono prevalere, é un andare a Canossa. D'altra parte da oltre un decennio tutto quello che é istituzionale é una sconfitta per le classi sociali più deboli. C'é bisogno di piazza e di nuovo,ed invece solo: passeggiate Romane lungo i Fori,Palavobis e Girotondi. Suvvia Giosuè,non si può spaccare il pelo tra schieramenti partitici istituzionali,qui occorrerebbe l'accetta,invece é tutta una melassa di minuetti appiccicosi che avviluppano chi s'avvicina. Ognuno dei partiti istituzionali che si definiscono di sinistra ha contribuito a costruire le fondamenta di questa ambiguità e fingono che questa mostruosa Idra non sia loro figlia,nel contempo continuano a perseverare con questa alleanza occulta con le classi dominanti. Non me la sento di diventare un pollo di Renzo mentre si và al massacro per generazioni. C'é bisogno di quel che non c'é, e da quello che ho constatato in tantissimi anni,sono profondamente convinto che non potrà mai nascere dal seno riformista,essi sono come le ombre cinesi,appaiono per quel che non sono,necessiterebbe il disincanto per scrollarsi da dosso questa rete che ci imprigiona sempre più. Forse quanto detto va ben oltre la mia temporalità,tutti intimamente dovremmo sapere che la risposta non é nel presente ma nel divenire,senza visioni messianiche,ma il contingente é pregno di contraddizioni e necessità non più gestibili con la sinistra riformista. Quanto ai giudici ed al giustizialismo anche a me non piacciono,ma i giudici popolari si,perchè conoscono sulla propria pelle la condizione di precarietà,sfruttamento,miseria ed emarginazione, preferisco questi ultimi,sicuramente non riformisti;certo anch'essi furono usati,come durante la rivoluzione Francese,che sfociò nella restaurazione della borghesia subdola e bifronte che ci portò,per usare le tue parole al << "mors tua vita mea" uno dei paradigmi rovinosi del Novecento>>,non in una lotta tra compagni come sottintendi,ma a ben due guerre mondiali,volute proprio dalla borghesia rapace ed insaziabile,costate un immane lavacro di sangue,dolore e sacrifici,ma non a loro bensì a tutti gl'altri. Non c'é più spazio e tempo per le mezze misure,ma la storia ci dice che quanto affermato lo comprendono solo i necessitati. Per quanto profondamente distanti nella visione generale del mondo,abbiti con l'occasione i miei saluti di compagno come nei tempi andati. Camillo .
autore del commentoF. Renzi (12/4/2006 - 12:30:36)
Stupidi fascisti, gente di destra, che non capite nulla della vita, e sopratutto dell'economia! Site gente ignorante, e chiusa mentalmente!
autore del commentoF. Renzi (12/4/2006 - 12:30:50)
Stupidi fascisti, gente di destra, che non capite nulla della vita, e sopratutto dell'economia! Site gente ignorante, e chiusa mentalmente!
autore del commento (18/4/2006 - 12:45:12)
prodi e' frocio e gli piace prenderlo in culo da d'alema e fassino
autore del commentoGabriele (30/4/2006 - 15:12:12)
Comunisti di merda.
autore del commentogiovane fascista di fiere origini tedeske (4/9/2006 - 10:41:02)
I comunisti non sono null'altro che delle luride merde che pensano di risolvere tutto raccontando alla gente utopie mentre lorsignori godono come dei maiali(e ricordo che il maiale ha un orgasmo di 30 minuti!!!!)a mettercelo nel culo in tiùutte le maniere possibili...e quando queste sono finite, ne inventano delle nuove perchè il loro assurdo cervello è nato per inculare la povera gente!!!!PRODI MERDA!!!!!!!dux mea lux!!!!!!...aspetto vs risposte spino1987@jumpy.it Alex
autore del commentoMorpheus (14/10/2006 - 18:11:24)
carissimi comunisti e gente di sinistra perche visto che voi sapete tutto e avete capito tutto dalla vita. non ci fornite voi la corretta interpretazione???ma guardatevi perfavore siete solo un mucchio di sfaticati che preferisce dividere quello che c'è già sulla tavola invece che produrne di altro...ma andate a lavorare una buona volta invece che cercare in ogni modo di rubare soldi dalle nostre tasche!! VERGOGNATEVI!! siete solo degli strozzini a cui non frega niente della gente...per voi una persona è solo un voto oppure una fonte di guadagno...fareste meglio a nascondervi siete la rovina dell'umanità!comunismo è un utopia basti vedere cosa ha portato in russia e corea del nord e cuba...se credete che invece sia corretto vi pregherei di andare a vivere in quei posti visto che per voi si sta così bene...ho chiuso saluti carissimi...
autore del commento (2/11/2006 - 19:59:05)
ACCIDENTI AI COMUNISTI!!!!!!!!! BENITO PREGA PER NOI....
autore del commento (2/11/2006 - 20:00:37)
comunisti nei campi di concentramento a fuoco lento!!!!!!!! porci di merda figli di troia!!!!!!!!
autore del commentoAlfredo (10/12/2006 - 02:03:33)
PRODI MERDA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
autore del commentoascolta (23/12/2006 - 23:19:04)
caro superficiale, il problema non é Prodi, non é l'euro. il problema sono i commercianti. sono loro che hanno arrotondato a cazzo di cane. sono i commercianti il vero problema
autore del commentoBohemian (3/1/2007 - 15:16:38)
Oddio. Ma voi che scrivete siete reali o imitazioni di un passato che non esiste più...? Ma cosa siete...? Fascisti...? Nazisti...? Comunisti...? Democristiani...? Ma cosa cazzo siete... se per definirvi usate parole che non vogliono più dire nulla...? Esistevano nel tempo in cui sono state create e ora non hanno senso se non quello di farvi sentire parte di qualcosa... Dovevate riempire un vuoto e lo fate con quelle parole. Siete merda ed è questa l'unica parola che vi descrive. Siete merda incapace di ragionare con la vostra testa... Vi buttate in discussioni che neanche capite... e vi ingozzate di luoghi comuni senza alcun ritegno.... L'euro non è stato una cosa negativa... E' stato negativo il modo in cui è stato gestito dal Governo che sfortunatamente era in carica nel momento in cui l'euro è entrato in vigore. I commercianti hanno fatto arrotondamenti a loro piacimento... del tipo 1.000 lire = 1 euro... e il Governo non ha fatto controlli, non ha preso contromisure... bastava bloccare i prezzi per un breve periodo e tenere sotto controllo un'operazione così delicata com'era il passaggio da lira ad euro... bastava fare super-multe, controlli adeguati, continui... Purtroppo erano al Governo degli incapaci... che anni dopo hanno dimostrato la loro incapacità e la loro incoerenza in mille altre occasioni.... Esempio: Elezioni 2006: 1) sono state vinte dal Centrosinistra dopo 5 anni di Governo di destra 2) dopo la vittoria del centrosinistra, la destra (Berlusconi&C) ha iniziato a lanciare accuse a casaccio, prive di fondamento col solo scopo di creare confusione e sollevare un polverone inutile. 3) hanno parlato di brogli e di cose vergognose accadute durante le elezioni, ma quando si domandava loro di fare nomi o perlomeno di raccontare episodi precisi... allora si allontanavano avvolti da nubi dense di luoghi comuni. (ricordate Taormina, quando diceva che era una vergogna che la Franzoni fosse in carcere...? E ricordate che diceva di sapere chi era l'assassino? E ricordate che diceva che a breve avrebbe fatto i nomi...? Bè, alla fine ha lasciato l'incarico senza fare nessun nome... perchè non c'erano nomi da fare...! E lo stesso vale per Berlusca&C..... A volte si parla e si fanno accuse solo per guadagnare tempo e per sollevare un pò di polvere....) (se ci fossero stati nomi da fare o cose da raccontare, state certi che Berlusconi li avrebbe raccontati!) 4) hanno continuato per mesi con questa lagna dei brogli 5) oltretutto dimenticandosi che erano loro al Governo e che la responsabilità delle elezioni era del Ministero degli Interni... e che loro dovevano controllare che non si verificassero brogli... non certo l'opposizione! Ogni responsabilità civile e penale non è certo dell'opposizione che non aveva voce in capitolo ma di chi era al Governo: ovvero la Casa delle Libertà (forse troppa Libertà....) Quindi quando parlano di brogli avvenuti durante le elezioni del 2006 , in realtà accusano se stessi. 6) ad un certo punto salta fuori un documentario nel quale si dice che, forse forse... i brogli alla fine li hanno fatti loro... (ma và...?) 7) il centrodestra si indigna per queste basse insinuazioni... tra l'altro non rivolte da Prodi... non rivolte dai politici di sinistra... ma da un giornalista indipendente... Anzi, a differenza di Berlusca & C, Prodi, D'Alema, Rutelli, ecc. ecc. sono intervenuti in maniera molto corretta cerando di porre fine alla polemica... (se per caso il documentario fosse stato contro la sinistra... avreste visto come Berlusconi si sarebbe lanciato nella polemica.... "Ecco, avete visto...?") 7) a sorpresa partono i riconteggi 8) risulta che centinaia di voti per il Centrosinistra sono stati erroneamente conteggiati come "schede bianche" o "nulle". Quindi i brogli, se di brogli si tratta... stavano a destra! 9) questo NON è una vergogna (perchè io non credo che ci siano stati brogli, ma al massimo errori umani) 10) però francamente è ridicolo! :-) 11) Berlusconi farebbe meglio a tacere. Ogni volta, che parla viene smentito (e quando non lo fanno gli altri, ci pensa da solo a smentirsi... magari dicendo di essere stato frainteso...). 12) e magari pure voi "pseudo-fascistelli insultanti", provate l'ebrezza di tacere una volta. 13) ok... ora vi saluto... cari fascistelli e cari comunistelli... in mia assenza cercate di evitare di coprirvi di ridicolo..... buon pomeriggio! :-)
autore del commentoSTAPPA UN PRODINO (9/5/2007 - 18:42:37)
ROMANO PRODI MERDA. E QUESTA NON E' UNA CAZZATA.
autore del commento (9/5/2007 - 18:43:14)
LA CAZZATA ERA QUELLA DEL PRODINO
autore del commento (4/7/2007 - 21:31:50)
non ci sono cazzate da dire per l'italia prodi e compagni sono una rovina
autore del commento (4/7/2007 - 21:36:50)
ma cosa cazzo ride sempre sarebbe meglio si sparasse nei coglioni anzi gli scioppassero ma come fa andare bene l'italia con mortadella come presidente e schioppa come ministro
autore del commento (24/10/2007 - 20:00:52)
immigrati fuori dai maroni e caro prodi sappi stai rovinando il vero valore dei giovani:LA LIBERTA'!!!PADRONI A CASA NOSTRA!!!
autore del commentodanten (12/12/2007 - 11:22:38)
prodi è la dimostrazionr vivente che quando le donne non usano il preservativo possono mettere al mondo delle merde come lui.Ci riferiamo ovviamente a donne un po' speciali:a delle coop rosse naturalmente.
autore del commentodanten@libero.it (13/12/2007 - 23:15:22)
penso che romano prodi sia il peggior politico che abbia calcato le scene di questa politica di merda. Quando si è democristiani si è marchiati a vita:ladri presuntuosi,ipocriti disgustosi,falsi imbattibili.Purtroppo questi rigurgiti acidi sono il frutto di coiti non protetti(rari nel tempo ma mortali). A spese dello stato si dovrebbe fornire di preservativi tutte le mamme democristiane a rischio elevato di parti osceni. Comunque il signore ha rubato abbastanza,forse è arrivato al capolinea. I compagni lo sistemano molto presto.

Questo sito viene aggiornato in base alla disponibilità degli autori (e all'esito della loro continua lotta contro la propria pigrizia); non è in alcun modo un periodico né un prodotto editoriale. Termini quali "redazione" o "articoli" sono da intendersi in modo del tutto scherzoso e autoironico, così come l'espressione "periodico per l'uomo mediocre" con cui talvolta viene definito il sito stesso. I commenti sono di responsabilità dei rispettivi autori.

Dove non specificato altrimenti, i testi di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons Ciò, in estrema sintesi, significa che potete utilizzare liberamente i contenuti di questo sito a fini non commerciali. Ogni contenuto estraneo al dominio de "Il Superficiale" non è soggetto alla licenza sopra citata ed appartiene al rispettivo autore. Email: ilsuperficiale@ilsuperficiale.it
Indice del NumeroIndice del Numero

Lo zombie della porta accanto
Clicca sulla locandina per vederla ingrandita


Rassegna stampa: quello che avreste potuto leggere sul Superficiale e invece è successo davvero
Aggiornata all'11 ottobre 2011



Twitter Updates

    follow me on Twitter






    È necessario Adobe Flash Player per visualizzare questo contenuto